Vivifiume, ecco i percorsi sull’Ombrone per canoa, kayak e sup

0
1742

Il fiume Ombrone, è un corso d’acqua che non rappresenta difficoltà particolari nella sua navigazione (WW I e in alcuni tratti a seconda dei livelli d’acqua WW II), ogni tanto è possibile incontrare qualche corrente più decisa che richiede più attenzione. Un fiume molto adatto a chi vuol stare a contatto con la natura senza incontrare pericoli estremi nell’attività della canoa/kayak, canoa canadese, canoe sit on top, sup e gommoni.

Pochi km di macchina dai principali centri abitati e ci ritroviamo in mezzo alla natura, lontano dalla ‘civiltà’ e completamente soli a ‘scivolare’ sull’acqua di questo fiume per vivere un’avventura, durante la quale è possibile incontrare una discreta varietà di flora e fauna. Il fiume vissuto “dall’interno” appare diverso che visto dalla sponda e se ne apprezzano le peculiarità fino ad allora sconosciute.

Naturalmente la navigabilità e la velocità della corrente variano in base alle piogge, l’Ombrone risente dell’andamento pluviale. In periodi di carenza di piogge il fiume si restringe ed in certi tratti non c’è livello di acqua sufficiente, in altri momenti invece il livello d’acqua è eccessivo creando non pochi problemi ai territori limitrofi.

La natura instabile dell’Ombrone in merito ai livelli idrometrici determina perciò condizioni di navigabilità differenti che rendono ogni discesa diversa dall’altra.

Preso atto che non si tratta di un fiume con pendenze alpine, rapide mortali e volumi di acqua particolari, se non in condizioni di piena dovuta a forti piogge, va ricordato che affrontare l’esperienza della canoa è comunque un’avventura da non sottovalutare. Le improvvisazioni non sono consigliate. Per affrontare un tratto di fiume che scorre in mezzo alla campagna, relativamente lontano da strade o centri abitati è necessario avere un minimo di esperienza ed avere la necessaria attrezzatura.

vivifiume 2017- generale

PROGRAMMA DISCESE FLUVIALI

 

SABATO 1 APRILE

I^ Tappa: Monte Antico – Sasso d’Ombrone – Paganico (11 km)

DESCRIZIONE: tratto di fiume (WW I) caratteristico per il suo andamento sinuoso tra le campagne maremmane e senesi. Interessante la parte che vede la confluenza del torrente Orcia sull’Ombrone creando spiaggette e piccoli canali con corrente. Vi sono alcuni semplici passaggi che in ogni caso vanno affrontati con attenzione. Prevista sosta a Sasso d’Ombrone per le ore 15.00 circa dove saranno offerti in assaggio alcuni prodotti tipici. Possibilità di trasbordo e assistenza da riva

N.B. Non è possibile affittare attrezzatura, obbligo di casco e giubbotto salvagente, portare pranzo al sacco.

ORARIO ISCRIZIONE:: dalle 10.30 alle 11.30 (chiusura iscrizione) presso p.zza Arezzo Monte Antico (comune di Civitella Paganico).

N.B. I partecipanti dopo essersi iscritti dovranno portare la propria attrezzatura (canoe, SUP, gommoni, etc) presso il punto d’imbraco posto a 600 metri dal punto iscrizione (vedi mappa). Successivamente con le proprie auto dovranno dirigersi al punto di sbarco (Paganico) dove potranno cambiarsi e una NAVETTA GRATUITA a partire dalle ore 11.00 comincerà a riportare i partecipanti al punto di imbraco pronti per la discesa. Per allietare l’attesa saranno presenti alcune aziende del territorio che porteranno in assaggio dei prodotti locali.

TABELLA DI MARCIA:

dopo circa 3 km di discesa saremo al ponte del Cipressino (verso le 14.00)

dopo circa 7 km di discesa saremo a Sasso d’Ombrone – ponte (verso le 15.00). Qui faremo sosta e potremo assaggiare dei prodotti tipici del territorio offerti dal Comitato Pro Sasso di Sasso d’Ombrone.

Sbarco previsto per le ore 17.00 a Paganico

vivifiume 2017 - 1^ tappavivifiume 2017- imbarco 1^    tappa

 

 

DOMENICA 2 APRILE

II^ Tappa: Paganico – Pianetto (Comune Campagnatico)  (12 km)

DESCRIZIONE: tratto di fiume (WW I con un solo passaggio di WW II) caratteristico per il suo andamento abbastanza lineare all’interno di una valle completamente non antropizzata e selvaggia ai piedi dell’abotato medioevale di Campagnatico. Interessante la rapida (WW II) che troviamo a metà percorso dove è possibile giocare un po’ con la corrente. Proseguendo il fiume spiana un po’ e si apre alla tipica campagna maremmana con panorami molto selvaggi che ricordano alcuni fiumi africani per la vegetazione ripariale presente. Possibilità di trasbordo e assistenza da riva

N.B. Non è possibile affittare attrezzatura, obbligo di casco e giubbotto salvagente.

ORARIO ISCRIZIONE:: dalle 9.00 alle 10.00 (chiusura iscrizione) presso p.zza della Vittoria (Paganico).

N.B. I partecipanti dopo essersi iscritti dovranno portare la propria attrezzatura (canoe, SUP, gommoni, etc) presso il punto d’imbraco posto a 500 metri dal punto iscrizione (vedi mappa). Successivamente con le proprie auto dovranno dirigersi al punto di sbarco (Pianetto) dove potranno cambiarsi e una NAVETTA GRATUITA a partire dalle ore 9.30 comincerà a riportare i partecipanti al punto di imbraco pronti per la discesa. Per allietare l’attesa saranno presenti alcune aziende del territorio che porteranno in assaggio dei prodotti locali.

TABELLA DI MARCIA:

dopo circa 4 km di discesa fare una breve sosta (per chi vuole può portarsi uno spuntino) (verso le 11.30)

dopo circa 8 km di discesa saremo alla rapida sotto Campagnatico (verso le 12.30).

Sbarco previsto per le ore 14.00 a Pianetto.

 

 COSTI: 7 € per le singole giornate (compresa assicurazione evento UISP); 10 € per le due giornate (compresa assicurazione evento UISP); cena (dalle 18.30 in poi) convenzionata con Pro Loco Paganico 10€; pranzo (dalle 14.00 in poi) convenzionato con Pro Loco Campagnatico 10€

 

vivifiume 2017- imbarco 2^    tappavivifiume 2017 - 2^ tappavivifiume 2017- sbarco 2^    tappa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here