Fanciulli ci prova, ma Balducci è ancora imbattibile

0
612

Un mai domo Claudio Fanciulli ci ha provato con grande coraggio e fino al terzo giro è riuscito anche a tenere il suo passo. Ma poi Mirco Balducci ha messo il turbo e nell’ultimo giro è scappato via, andando a vincere la quarta prova del trofeo d’inverno mountain bike Uisp, a Porto Ercole. “No, non è vero che non ho fatto fatica – sorride Balducci al traguardo – ho 46 anni e confrontarmi con questi avversari, bravi e giovani, è sempre più difficile. Ma sono felice per queste vittorie, la preparazione verso gli appuntamenti clou della stagione va avanti”. Per Balducci è il secondo successo nel trofeo Uisp, dopo quello della scorsa settimana a Batignano. “Per batterlo bisogna che buchi”, scherza al traguardo l’argentarino Claudio Fanciulli, che le ha provate tutte per vincere in casa ma che comunque si è sta comportando benissimo. In quattro prove una vittoria, due secondi posti e un po’ di sfortuna. “Peccato per quella foratura a Capalbio – ricorda – ma sono felice per questo avvio di stagione”.

Dopo i due corridori maremmani una coppia della senese Laris Bike, con Edoardo Pinzi e Giacomo Vannuzzi, poi ancora un corridore della provincia di Siena, Andrea Zullo del Chianti Down Country che si conferma grande protagonista nel circuito. All’arrivo 63 cicloamatori, con 66 iscritti. “Siamo felici per questo risultato – afferma Marco Galatolo, vicepresidente dell’Mtbike Argentario che organizzava l’evento – siamo una squadra piccola, ma mettiamo in campo tanta passione e ci fa piacere che la gara sia riuscita bene. Era la quinta edizione, siamo felici di confermare l’impegno nel trofeo d’inverno Uisp, alla fine abbiamo preparato un bel ristoro perché una corsa deve essere anche accoglienza nella nostra bellissima terra”.

Questi i vincitori di categoria. Elite Sport: Andrea Cordova, Amici 2 Ruote Gavorrano; M1: Fabio Presenti, Scoglio Cycling Team; M3: Fanciulli; M4: Ivan Angelo Turconi, Palombara Sabina Bike; M5: Balducci; M6: Alessio Brandini, Donkey Club Sinalunga; M7: Silvio Rinaldini, Bassibike; Donne: Oriana Goretti, Mbm.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA CORSA

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here