Un super Basile soprende tutti nel trofeo Braccagni

0
467

Uno straordinario Roberto Basile del Marathon Bike vince a sorpresa il trofeo Braccagni andato in scena mercoledì a Braccagni, valevole anche come prova del “Corri in Provincia Uisp”. La manifestazione amatoriale realizzata con il patrocinio della Provincia di Grosseto e Comune di Grosseto, è stata  organizzata dal Marathon Bike  in collaborazione con  la Uisp ciclismo di Grosseto,  e supportata dalla Banca Tema e dalla  Cantina di Maremma. Oltre 80 corridori al via a questa manifestazione che ha visto il nuovo acquisto del Marathon Bike, andare a segno per la prima volta in carriera proprio in una delle tappe più impegnative e suggestive del circuito Uisp. Le avvisaglie che Basile, originario di Lecce ma da anni residente a Siena, potesse  imporsi presto lo si era visto nei trofei Roccia Viva e Montemassi dove aveva sfiorato la vittoria arrivando secondo. In percorso da ripetere quattro volte, ricavato tra Braccagni e il Bozzone per poi concludersi a chilometro da Montepescali per un totale di 65 chilometri. Pronti via e subito i soliti scatti con Roberto Basile pronto ad entrare in tutte le fughe, come quella decisiva al quarto giro, con otto atleti che riuscivano ad accumulare sino ad un massimo di un minuto. A una quindicina di chilometri dalla fine, Basile usciva allo scoperto da solo e raggiunto da Giovanni Fortunati a cinque chilometri dalla fine. Poi  l’ascesa verso Montepescali con Basile che staccava nel tratto conclusivo Fortunati, arrivando al traguardo a braccia aperte e emozionatissimo . Al terzo posto Diego Dini che vinceva la propria fascia. “ Con la vittoria di Roberto siamo arrivati a quota 580 vittorie assolute – ricorda Ciolfi, presidente del Marathon Bike –  e  organizzato ben 399 gare, con un 2019 da record con 54 eventi allestiti in un anno, ma questa vittoria rimarrà nei miei ricordi come una delle più belle. Ringrazio la squadra, che oggi era composta da Michele Nelli, Adriano Nocciolini, Raffaele Caselli e Francesco Muscio “. Questi  i migliori dalla quarta alla quindicesima posizione: Emanuele Labate, Valerio Massenzi, Stefano Degl’Innocenti, Alessandro Spampani, Fabio Alberi, Mario Calagreti, Maurizio Pierotti, Roberto Maggioli, Giulio Marchiò, Michele Lazzeroni, Alberto Brini e Leonardo Barbetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here