Rotelli profeta in patria, a Monterotondo è festa dell’atletica

0
885

A Monterotondo Marittimo trionfa il padrone di casa. A Monterotondo Marittimo trionfa soprattutto la voglia di sport e di atletica, con il podio “più anziano” di sempre nel Corri nella Maremma: il 51enne Rotelli davanti al 49enne portercolese Christian Fois e al 56enne badengo Claudio Nottolini (atleta meno giovane sul podio nella storia del Corri nella Maremma): in tutto fanno 156 anni totali. Nel cross di Follonica 2011 il podio più giovane: Bussotti-Meini-Boscarini raggiungevano 71 anni in totale.

Il successo di Rotelli, portacolori della Ymca, è stata un’emozione per tutta Monterotondo Marittimo, per i suoi tifosi ma anche per gli avversari: Marco ha vinto la sua quarta Castagna d’oro, eguagliato il record di Nshimirimana, 16 anni dopo il suo ultimo successo. E’ la sua seconda affermzione nel Trofeo Corri nella Maremma (aveva già trionfato a Cala Violina 2017).  Continua il bel momento di Paolo Merlini, quarto assoluto, quest’ anno costantemente tra i primi. Miglior piazzamento di sempre nel trofeo per Luigi Cheli, ottimo quinto.

E’ record anche tra le donne. Così come Marco Rotelli, la badenga Marcella Municchi (Uisp Abbadia San Salvatore) ritorna al successo dopo Cala Violina 2017. Per la Municchi, vincitrice assoluta del Corri nella Maremma 2016, è il 5° successo nel circuito. Un altro bel secondo posto di Angela Mazzoli (Atletica Costa d’ Argento) al suo 15° podio (eguaglia Chiara Gallorini). Terzo posto per Cristina Gamberi, già sul podio quest’anno a Magliano. Anche in questo caso si tratta del podio più anziano del trofeo con 151 anni totali. Quello più giovane alla Feniglia del 2016 con il trio Romano-Carpino-Gallorini che faceva 87 anni in totale. A Monterotondo quarto posto per la vincitrice 2009 e 2017 Marika Di Benedetto che precede Francesca Pini Prato (seconda classificata nel 2009 e 2010) e Angelica Monestiroli.

La gara è stata ben organizzata dall’Unione Sportiva Monterotondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here