Perugini: “La Uisp di Grosseto è ripartita, ora pensiamo allo sport di base”

0
140

Sergio Perugini è soddisfatto. Il presidente della Uisp di Grosseto fa il bilancio del weekend appena trascorso e può affermare che l’attività del comitato è ripartita praticamente a pieno regime. “Lentamente e con difficoltà, ma siamo ripartiti – spiega il presidente Uisp – nell’ultimo weekend abbiamo avuto una manifestazione nazionale come il workshop dell’acquaviva e la fase provinciale dei campionati nazionali di pattinaggio, oltre a un’importante gara ciclistica e a un’escursione al lago dell’Accesa. Vediamo molto entusiasmo intorno alla nostra attività sportiva, lo percepiamo anche dai numerosi soci che vengono in sede per avere informazioni sui corsi”.
Il peggio sembra passato. “Per quanto riguarda la pandemia probabilmente sì – spiega Perugini – anche se adesso c’è una nuova preoccupazione legata alla guerra in Ucraina che ci lascia senza parole. Massima solidarietà al popolo ucraino con la speranza che il conflitto possa presto finire. Sabato organizzeremo un torneo di burraco per raccogliere fondi per l’acquisto di materiali di prima necessità da inviare in Ucraina”.
Il conflitto rischia di aggravare ulteriormente la criticità legata al caro energia. “Gran parte delle nostre attività, almeno in questo periodo, si svolgono al chiuso – ricorda il presidente Uisp – questo significa che i costi di gestione a carico del comitato e delle nostre società sono aumentati tantissimo e questo non aiuta”.
Gli obiettivi per i prossimi mesi sono chiari: “Ora è necessario accelerare sullo sport di base – conclude Perugini – che è stato quello maggiormente penalizzato. Chi fa attività agonistica in qualche modo è andato avanti, ma lo sport di base è rimasto fermo troppo a lungo”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here