Su Cuvile, rimonta vincente: Argiolas e compagni trionfano nel Mundialito Pro di Grosseto!

0
438

FINALE MUNDIALITO PROFESSIONISTI CALCIOSHOP GROSSETO 2023

SU CUVILE – MUPPET ETRUSCA VETULONIA  9 – 7

 

SU CUVILE: Alessandroni, Hudorovich, Raito, Zizi, Argiolas, Mazzi, Anselmi, Liberali, Cosimi, Tiberi. Dir. Zizi.

MUPPET ETRUSCA VETULONIA: Bai, Novello, Marignoni, Corridori, Stefanini, Gabellieri, Briaschi. All. Fabbri, dir. Niccolaini.

ARBITRO: Fabio Capodimonte.

RETI: 3’, 11’, 16’ Briaschi, 8’, 4’ st Liberali, 13’, 21’ Novello, 14’, 18’, 12’ st, 17’ st e 20’ st Cosimi,  8’ st Anselmi, 10’ st Gabellieri, 14’ st Mazzi, 23’ st Stefanini.

NOTE: ammoniti Novello e Briaschi.

GROSSETO Su Cuvile sul tetto di Grosseto in questa estate 2023: dopo aver conquistato il titolo del tabellone Dilettanti la passata stagione, la squadra di Argiolas trionfa tra i Professionisti, battendo in una finale al cardiopalma la grande protagonista dell’annata di calcio a 5 e 7 Uisp, ovvero il Muppet Etrusca Vetulonia, vincitore già di tre titoli in questa stagione.

Gara che non ha certo deluso le attese tra le due formazioni che, sin dalle prime giornate di torneo, si erano rivelate le più forti: e la qualità si è riversata sull’Old Trafford di Via Romania, sotto la precisa direzione di gara dell’arbitro Capodimonte: una partita dai due volti, con un Muppet molto compatto e incisivo nella prima frazione guidato dall’estro di Briaschi e dalla guida tattica di Novello, che però nella ripresa nulla ha potuto contro la reazione di un Su Cuvile trascinato dal trio Raito-Liberali-Cosimi.

Subito match scoppiettante fin dalle prime battute, con Briaschi a rompere il ghiaccio con una serpentina delle sue, ma i gialloneri trovano subito il pareggio con Liberali, abile a insaccare in tap-in dopo la grande parata di Bai su Cosimi che aveva deviato la palla sulla traversa. Il numero 11 del team di Fabbri è però letteralmente scatenato, con colpi di classe e giocate sopraffine, come il tremendo diagonale che riporta i suoi al vantaggio e l’assistenza per il 3 a 1 di Novello in proiezione offensiva. Ma il Su Cuvile ha qualità e anche temperamento, con il capitano Argiolas a motivare i suoi dalla panchina e con Cosimi che prende per mano la squadra in campo. Fulminea la deviazione sotto porta per il 3 a 2 dopo il palo di Raito, poi, dopo un’altra magia di Briaschi (sombrero al difensore e al portiere in uscita, 4-2 Muppet), il numero 9 giallonero finalizza al meglio il cioccolatino servito da Raito, 4-3. Sempre Cosimi protagonista, questa volta (ed è l’unica) in negativo, con il rigore del possibile pareggio che si stampa sul palo, così come un’altra conclusione una manciata di secondi più tardi. Il Muppet, scampato il pericolo e il momento di pressione avversaria, si riporta ancora sul +2, con Novello che recupera palla a centrocampo e chiude in modo vincente il triangolo con il solito Briaschi. 5 a 3 quindi alla fine della prima frazione, a ritmi e tecnica veramente di un livello altissimo.

La cifra tecnica non cambia nella ripresa, cambia però, e in modo sostanziale, l’andamento dell’incontro: il Muppet perde un po’ di compattezza e fluidità di gioco, il Su Cuvile si dimostra squadra di grande carattere oltre che di qualità, sprigionando tutto il proprio potenziale: dopo due bei salvataggi di Bai, è il break orchestrato da Raito e rifinito da Cosimi a consegnare a Liberali la palla del 5 a 4 e ancora un grande assist di Cosimi a tagliare dietro il difensore libera il mancino di Anselmi per il punto del 5 a 5. L’inerzia della gara è totalmente cambiata e, seppur l’acuto di Gabellieri firmi l’ultimo allungo Muppet (6-5), Liberali ricambia la cortesia a bomber Cosimi che incolla il sinistro al volo del 6 a 6. Anche la sorte benedice il cammino del Su Cuvile nel momento giusto: punizione dell’indemoniato Cosimi, deviazione fortuita ma determinante di Mazzi e Su Cuvile che mette per la prima volta (ma in modo decisivo) la testa avanti. E’ il classico caso di fortuna che aiuta gli audaci perché i ragazzi di Argiolas volano sulle ali dell’entusiasmo con Raito che da dietro comanda le operazioni: ancora una sortita del numero 23, palla a Cosimi che di punta griffa l’8 a 6 e poco dopo il 9 a 6 arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo con una bordata tremenda che piega le mani di Bai. La partita si chiude con il bel diagonale della consolazione di Stefanini per il 9 a 7 finale, una partita davvero densa di emozioni e degna delle premesse della vigilia: due squadre che hanno sublimato l’essenza del calcio a 5.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA

“E’ stata davvero una gran bella finale – affermano in coro Matteo Cosimi e Andrea Liberali, i grandi protagonisti di questa serata – incontravamo una squadra fortissima con cui avevamo perso nel girone e che nel primo tempo ci ha messo in grande difficoltà. Nell’intervallo però ci siamo sistemati, e con la garra giusta siamo riusciti a ribaltare il punteggio. Siamo contenti di aver dato questa gioia a Ivo (Argiolas n.d.r.) e a tutta la famiglia del Su Cuvile, dopo il successo nei Dilettanti della passata stagione”.

CLICCA QUI PER LE INTERVISTE

Oltre ai premi per le due squadre finaliste, da segnalare la coppa di miglior difesa vinta dalla Pizzeria Regina, che ha subìto solamente 19 reti nel girone eliminatorio, mentre il titolo di capocannoniere è andato a Leonardo Canuzzi della Tpt Pavimenti con 28 reti.

CLICCA QUI PER LA PHOTOGALLERY

Va così (quasi) in archivio la stagione estiva del calcio a 5 Uisp a Grosseto, un movimento che, seppur non produca i numeri di squadre di qualche tempo fa, raccoglie sempre una discreta adesione e un livello di gioco davvero elevato. Ultimo appuntamento dell’anno, come da tradizione, sarà a fine agosto con il torneo Istia Paese “Di…Vino”, per cui sono già aperte le iscrizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here