UISP SPORTPERTUTTI: a Nomadelfia si sta in forma con la ginnastica dolce

0
539

NOMADELFIA Le attività del progetto nazionale Uisp Sport Per Tutti proseguono a pieno ritmo sul territorio del Comitato Uisp Aps di Grosseto. Un corso, specificatamente quello di ginnastica dolce, è stato attivato all’interno di Nomadelfia, riscuotendo un ottimo successo di iscritti tra i membri della Comunità.

“Questa esperienza l’abbiamo trovata utile per la salute  – esordisce Chiara, una delle partecipanti al corso – tutti noi di questa “classe” visti l’età e gli acciacchi vari abbiamo bisogno di muoversi e fare attività ed è un’esperienza simpatica perché noi tutti della Comunità ci conosciamo e questo è un bel momento per ritrovarsi e per fare qualcosa di bello insieme. Speriamo che possa proseguire anche il prossimo anno”.

Il motore di questa attività è l’istruttrice della Uisp Valentina Spaghetti “Qua nella comunità di Nomadelfia facciamo attività di ginnastica dolce, quindi tutta una serie di esercizi di allungamento e di stretching per tutte le parti del corpo. E’ un momento di socializzazione, per stare tutti insieme, condividere momenti oltre al solo esercizio fisico”.

“E’ un momento molto importante per noi – tende a sottolineare Alessandro Carena, economo della comunità di Nomadelfia – ci aiuta a passare tempo insieme facendo anche attività fisica che per queste persone è indispensabile. Siamo fortunatamente tornati a respirare aria di normalità dopo il periodo del Covid, c’era e c’è necessità di aggregazione e di muoversi dopo questa fase molto difficile”.

Chiusura con il presidente del comitato Uisp di Grosseto Sergio Perugini “L’attività che si svolge qui a Nomadelfia è uno dei tanti corsi attivati nell’ambito del progetto nazionale Uisp Sport per Tutti, ex art. 72 del 2018 che prevede di far fare attività in forma gratuita a persone che ne hanno necessità. La comunità di Nomadelfia è un centro importante nel contesto grossetano, nel solco di quanto insegnato da Don Zeno. Le attività, tutte le attività proseguono normalmente e siamo tornati a una situazione che onestamente dopo il 2020 sarebbe stato difficile poter prefigurare”.

CLICCA QUI PER UN ESTRATTO DELL’ATTIVITA’

CLICCA QUI PER LE INTERVISTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here