Con Uisp e Skeep il nuoto diventa SportPerTutti

0
544

Con Uisp e Skeep il nuoto è davvero per tutti. Gli atleti speciali guidati dall’allenatrice Nadia Tuttini hanno ben figurato nelle prime gare disputate nelle rispettive categorie. Nel campionato regionale di nuoto Finp Giacomo Bianchini ha ottenuto un doppio secondo posto, nei 50 metri dorso e nei 50 stile libero; Janos Zsigmond Kainrath si è piazzato secondo nei 50 metri stile libero; Guglielmo Galoppi ha vinto i 50 metri dorso ed è giunto terzo nei 50 stile libero. Nel campionato Fisdir, invece, Matteo Ponte ha vinto i 50 metri farfalla ed è arrivato terzo nei 50 stile libero.

Gli atleti Skeep fanno parte del progetto SportPerTutti, promosso da Uisp. “Proseguiamo la collaborazione con Skeep – spiega il presidente Sergio Perugini – dando sostanza a un progetto di Uisp nazionale che ci ha permesso di proporre un’attività davvero importante”.

“Un’iniziativa che mi ha emozionato subito – racconta la presidente di Skeep, Cristiana Artuso – durante le gare ho avuto la pelle d’oca. Siamo partiti con Matteo, poi siamo diventati in quattro grazie anche alla collaborazione di Uisp e adesso altri ragazzi si vogliono aggiungere. E’ davvero molto bello, è un onore far parte del loro mondo”.

“Il progetto è rivolto a ragazzi con disabilità, sia fisiche e sensoriali, sia intellettive e relazionali – spiega l’allenatrice Nada Tuttini, anima del progetto assieme a Maria Letizia Fanara –  Abbiamo iniziato da qualche mese, allestendo una squadra agonistica che ha partecipato alla prima gara regionale: è andato molto bene, ogni ragazzo è salito sul podio. Ma è solo l’inizio”.

“E’ una soddisfazione enorme – aggiunge l’istruttore Alessandro Orrù – i ragazzi mettono tanto impegno e riescono ad arrivare a risultati davvero insperati”.

Già, i ragazzi, che con i loro sorrisi emozionano e con i loro sogni incantano.  “Ci stiamo divertendo, per noi il nuoto è una grande passione – raccontano insieme Matteo, Guglielmo, Janos e Giacomo – siamo felici per i risultati ma di sicuro non vogliamo fermarci”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here