Presentato il progetto Uisp Sportpertutti

0
283

GROSSETO Si è tenuta venerdì 22 luglio , nella sala “Osvaldo Faenzi” della UISP di Grosseto, la conferenza stampa di presentazione del Progetto Sportpertutti, un’iniziativa di carattere ministeriale (art.72 del 3 luglio 2017) e nazionale iniziata a Gennaio 2022 e che terminerà a giugno 2023, alla quale il Comitato Uisp di Grosseto Aps ha aderito.

Il progetto nazionale, come spiegato anche dall’intervento di Marco Celi, della Progettazione Nazionale Uisp, prevede varie azioni, con il coinvolgimento di 26 comitati territoriali e 16 comitati regionali, con lo stanziamento di una somma pari a 350.000 euro.

Si tratta di progetti atti a creare una rete di collaborazioni e di iniziative per sostenere l’accessibilità all’attività sportiva e per valorizzare il ruolo dello sport nel processo di riattivazione socio-economica post COVID-19. Gli effetti negativi della crisi COVID-19, anche se hanno colpito tutto il territorio nazionale, si sono manifestati con più forza nelle città rendendole meno inclusive, sicure e sostenibili.

Le attività previste dai progetti si concentrano sulla dimensione urbana della “deprivazione sportiva” al fine di “ri-attivare” e valorizzare lo sport come strumento per il raggiungimento degli obiettivi di rigenerazione urbana.

Il Comitato Uisp di Grosseto ha aderito ai progetti “VOUCHERS” e “OPERATORE SPORTIVO NAZIONALE”.

Il primo progetto prevede l’erogazione di Voucher (nell’ordine delle 50 unità con un contributo di 100€) per consentire l’accesso all’attività sportiva, presso le Associazioni affilate UISP, dei soggetti più a rischio di esclusione a causa degli effetti economici della crisi COVID-19. “Le persone interessate potranno effettuare la domanda online tramite link che verrà pubblicato sulla pagina della Uisp Territoriale – esordisce il presidente del Comitato Uisp di Grosseto Aps Sergio Perugini – in base all’ISEE poi saranno analizzate dalla Uisp Nazionale e dal Ministero e in seguito verranno avvisati i comitati Uisp e le associazioni dove il richiedente parteciperà all’attività sportiva. Nel progetto si sono attivate collaborazioni con associazioni che operano nello sport sociale ed inclusivo come Asd Barbanella e la Asd Nomadelfia, ma comunque le domande possono essere presentate da partecipanti di tutte le associazioni affiliate Uisp”.

Il secondo progetto denominato “Animatore sportivo territoriale” prevede che il Comitato attivi collaborazioni con partenariati (cooperative sociali, associazioni sportive e associazioni del terzo settore) per sviluppare attività sportive rivolte a persone a rischio di esclusione. “ Per questa parte di progetto verranno stanziate 8.500 euro – prosegue Perugini- nello specifico ci siamo già attivati con la Cooperativa Sociale Uscita di Sicurezza per effettuare un corso di ginnastica dolce rivolto ai disabili della residenza Il Sole e a tale proposito voglio ringraziare il responsabile della casa Il Famiglia Paolo Tusa e tutti coloro che sono intervenuti in questo incontro. Inoltre prosegue anche la collaborazione con l’Auser per iniziare nuovi corsi nelle sedi già attive di Massa Marittima e Follonica e potenzieremo l’organizzazione di camminate all’interno del capoluogo, nei parchi e sugli argini del fiume con l’attività di Fitwalking capitanata dal vicepresidente Massimo Ghizzani”.

La UISP metterà a disposizione operatori sportivi per far svolgere attività all’aperto alle quali ogni persona potrà partecipare in forma completamente gratuita.

“Grazie al lavoro e all’impegno della UISP – commentano all’unisono il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, il vicesindaco nonché assessore allo sport Fabrizio Rossi e l’assessore al sociale Sara Minozzi – continuiamo a lavorare per tutti i soggetti che, per via degli effetti economici della pandemia, si trovano oggi a dover affrontare il dramma dell’esclusione sociale. Lo sport, in questo senso, continua a essere lo strumento principale per riattivare il motore dell’aggregazione e della socialità che si era arrestato. Con questo due progetti, il messaggio non potrebbe essere più chiaro: nessuno è solo”.

CLICCA QUI PER LE INTERVISTE E GLI INTERVENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here