A Montiano pedalano in 50 con il cicloturismo Uisp, pro loco Montiano e Le Cudere

0
280

In cinquanta hanno partecipato all’ultimo degli appuntamenti cicloturistici sportivi non agonistici del maggio maglianese organizzato dalla Pro Loco di Montiano in collaborazione con l’associazione Le Cudere e la Uisp di Grosseto, con il supporto della Croce Rossa di Magliano in Toscana. L’itinerario, con partenza e arrivo nel borgo di Montiano, attraversava le colline del Morellino per arrivare al borgo di Talamone, dove i partecipanti hanno potuto gustare un buffet a base di prodotti tipici, bissato poi all’arrivo.

“Dal punto di vista tecnico e sportivo è stata una bellissima iniziativa – afferma Giovanni Pettinari, responsabile cicloturismo Uisp –  Siamo felici per questa sinergia tra il territorio e la nostra associazione. Come cicloturismo non ci siamo mai fermati, ma adesso che l’emergenza ha allentato la presa si percepisce forte la voglia di stare insieme”.

“Quella con la Uisp è una collaborazione nata quest’anno e che speriamo sia solo all’inizio – afferma Claudia Bonaccini, presidente associazione Le Cudere – siamo felici per questi eventi organizzati nel nostro comune che hanno raccolto sempre più partecipanti”. “Importante l’impegno della nostra pro loco che si è inventata questo percorso – aggiunge – e anche quella della pro loco di Talamone. Entrambe hanno organizzato buffet con i prodotti delle aziende del territorio a gestone familiare”.

A proposito di pro loco, secondo il presidente Alessandro Loffredo, presidente dell’associazione a Montiano, “il risultato dell’evento, importante per il turismo, è andato oltre le aspettative, evento importante per il turismo”. “E’ stato bello portare un centinaio di persone in piazza – afferma – ed è importante tornare a collaborare con la Uisp dopo l’esperienza della gara con i carretti”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here