I bambini dello Scoiattolo colorano il Monte Amiata, festa con lo sci Uisp

0
368

Si conclude  l’attività dello Sci Club Lo Scoiattolo e della Uisp sul Monte Amiata. Ai corsi promozionali, organizzati in collaborazione con la scuola italiana sci Monte Amiata, hanno partecipato circa 80 ragazzi, dai 5 ai 12 anni. A loro è riservato l’ultimo appuntamento, la tradizionale gara di fine corso in programma nel pomeriggio (dalle 15) di domenica 20 febbraio, sulla pista della vetta Amiata.

 

“L’attività proseguirà nel mese di marzo con l’attività agonistica – precisa Maurizio Marzocchi, presidente dello Sci Club Lo Scoiattolo – ci aspetta un calendario ricco con le gare master a Pampeago, le finali dei grand prix con tanti bambini qualificati e altri eventi”. “Abbiamo vissuto un po’ alla giornata in queste settimane, tra incognite legate al Covid e alla neve – afferma Marzocchi – ma l’importante è essere riusciti a sciare. L’aspetto più importante è rivedere così tanti bambini sorridere e giocare con la neve: la competizione va bene ma ciò che conta a questa età è divertirsi”.

“Lo Sci Club Lo Scoiattolo – afferma la maestra di sci Agnese Innocenti Conti – è una realtà importante per il nostro territorio e offre un’opportunità a tanti bambini che vivono vicini al mare ma che possono passare queste sei domeniche sulla neve. Divertendosi in un ambiente così bello ma anche facendo squadra e capendo cosa significa essere in qualche modo indipendenti dalla famiglia e sentirsi parte di un gruppo affiatato”. “Dopo due anni è bello vedere la felicità nei loro occhi – aggiunge – hanno tantissima voglia di divertirsi, stare sulla neve e all’aria aperta. Ne avevamo tutti bisogno”.

“Era fondamentale ripartire – conferma Olinto Fedi, consigliere Uisp e storico dirigente dell’area Sci – lo era per i bambini, che avevano bisogno di socializzare,  ma lo era anche per noi adulti che stavamo perdendo un po’ di contatto con gli altri”. “Questi due anni ci hanno provato – conclude Fedi –  e speriamo di essere in fondo a questa brutta esperienza, riuscendo ad andare avanti con tutte le nostre attività Uisp senza più fermarci”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here