Torna Vivifiume: il 21 novembre la sesta edizione

0
221

Dopo un anno di stop per la pandemia, torna Vivifiume Ombrone. L’evento nazionale Uisp anche quest’anno vuole promuovere il fiume attraverso lo sport e la scoperta del territorio: le discipline d’acquaviva, kayak, sup e rafting, restano le regine della manifestazione, ma come da tradizione ci sarà spazio anche per trekking e mountain bile.

Appuntamento per domenica 21 novembre, ore 10,30, alla casa del fiume di Paganico. E’ prevista la navigazione su un tratto di fiume Ombrone di circa 8 chilometri, stessa lunghezza anche per il trekking di media difficoltà; due, invece, i percorsi in mountain bike, il breve di 12 chilometri aperto a tutti e il lungo di 35 chilometri per i biker più esperti.

“Era fondamentale che questo evento potesse ripartire – afferma Maurizio Zaccherotti, coordinatore nazionale acquaviva Uisp e vicepresidente Uisp Grosseto – negli anni Vivifiume è cresciuto, diventando un appuntamento fisso per appassionati di tutta Italia. Da non dimenticare poi l’importanza di Vivifiume per promuovere e rilanciare il contratto di fiume, sempre più attuale vista l’epoca di cambiamenti climatici che stiamo vivendo”.

La sesta edizione di Vivifiume è organizzata grazie al contributo dei Comuni di Civitella Paganico, Cinigiano e Campagnatico e alla collaborazione delle associazioni sportive Terramare, Paganico Trekking, Maremma Me, Wild Water Sup e alla tenuta di Paganico per aver concesso il passaggio del trekking all’interno della proprietà. Per poter partecipare alle attività è necessario registrarsi al  link http://sport-in.sportesalute.eu; informazioni a grosseto@uisp.it e 3402600957. Quota di partecipazione 5 euro.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here