L’Odissea 2001 dà spettacolo con il saggio

0
1155

Un altro grande successo per l’Odissea 2001. Quattro giorni di emozioni al palasport di via Austria, tra musica, esibizioni e ovviamente ballo con lo show della scuola di musica grossetana. Sono stati 500, perfino bambini di tre anni, gli allievi dell’Odissea 2001 a salire sul palco. E particolarmente atteso il momento in cui a salire sul palco è stata maestra Samantha Togni, da “Ballando con le Stelle”.
La prima sera è stata dedicata alla musica e ai balli dagli anni ’20 agli anni ’50: charleston, lindy hop e boogie woogie. con la prima edizione del Grosseto in Swing. Nella seconda tantissimi allievi sul palco, provenienti dalle sedi esterne alla provincia di Grosseto: tra loro anche il pluricampione del mondo di latin show solo male adult, Tiziano Ianni di Roma. Il terzo giorno è stato quello di Samantha Togni, saggio e giudice del contest che ha visto vincere Alice e Chiara, due allieve della sede di Abbadia San Salvatore: a loro è andata una borsa di studio da 300 euro.

Ha partecipato il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che ha premiato la squadra Odissea 2001, vincitrice del campionato europeo e mondiale di Latin Show. Con lui anche l’assessore allo sport, Fabrizio Rossi. Nell’ultimo giorno gran finale per il saggio esibizioni su danze standard, latino, caraibico, break, squadre.

“Per noi – afferma Alessia Barni, presidente di Odissea 2001 – ancora una volta è stata una grande festa. Era un momento importante perché ci ha permesso di mettere in vetrina le nostre attività e di dare spazio a tantissimi dei nostri allievi”. “Tra allenamenti, gare e saggi – continua Barni – praticamente non ci fermiamo mai e adesso ci prepariamo ai prossimi campionati italiani, ai quali parteciperemo con 40 squadre e altrettante coppie, nelle danze a squadre e in quelle latino americane standard”.

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEL SAGGIO

CLICCA QUI PER LE VIDEOINTERVISTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here