Il memorial Lambardi è dei Tenenti, Patetico Madrid ko in finale

0
1037

Si conclude con tutti gli onori il secondo memorial “Tullio Lambardi”, torneo di calcio a 6 su manto erboso organizzato dall’Asd Ribolla in collaborazione con la Uisp di Grosseto, vince il titolo la squadra dei Tenenti con una prestazione maiuscola ai danni della squadra Patetico Madrid.

I riflettori si sono accesi alle 21,30 allo Scirea, davanti ad un folto pubblico la sfida si rileva emozionante e vibrante fin dalle battute iniziali, si assiste ad un primo tempo appassionante con la squadra del Patetico Madrid che si porta in avanti con Bigliazzi, pronta la replica dei Tenenti che prima pareggia e poi si porta si porta sul 3 a 1 con Scrivano e doppietta di Falciani.

La seconda frazione di gioco i Tenenti dilagano contro una difesa scoperta dei bianchi del Patetico alla ricera del pareggio, i verdi che segnano ancora tre goal con Scrivano, Longo e Capitani, da segnalare la prestazione maiuscola di Saletti autentica saracinesca della porta dei Tenenti.

Si conclude quindi il Memorial “Lambardi” con le premiazioni, un breve discorso di Luca Papini su Tullio Lambardi, giocatore simbolo e bandiera del Ribolla tra gli anni ’80 e ’90, viene premiato capocannoniere della manifestazione Alessio Falciani, mentre il miglior portiere è Andrea Saletti, entrambi della squadre dei Tenenti, quindi la squadra quarta classificata i Red Devils, la terza classificata Grilli Vecchia, la squadra seconda classificata il Patetico Madrid, vincitrice della seconda edizione del Memorial “Lambardi” la squadra dei Tenenti, che come l’anno passato alzano il trofeo della manifestazione.

Tabellino Partita

Patetico Madrid – Tenenti = 1 – 6

Patetico Madrid: Berti, Bigliazzi, Fabbri A., Radi, Fabbri M., Magnani, Martini, Simonetti, Russo.

Tenenti : Saletti, Bertelli, Pifferi, Pompili, Capitani, Longo, Scrivano, Falciani, Picchianti.

Arbitro: Romboloni Gabriele

Reti: Falciani A. e Scrivano M. (2), Longo e Capitani per i tenenti ; Bigliazzi per il Patetico Madrid

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here