Elisa Iazzetta campionessa regionale, la Ginnastica Grifone brilla nelle gare Uisp e Fgi

0
2292

Ottimi risultati ottenuti dalle portacolori della società Ginnastica Grifone Grosseto ai campionati regionali Uisp e Fgi di ginnastica ritmica. Il miglior risultato è quello di Elisa Iazzetta, campionessa regionale Fgi.

IAZ CAMPIONESSA REGIONALE 2017

Nel programma individuale Uisp sesto posto nella categoria Esordienti per Sofia Zigoli, nella categoria Allieve terza Valentina Gori al corpo libero e ottava Gemma Battistini alla fune, nelle Junior settima Asia Diani, in Prima categoria Junior vittoria per Rebecca Ferrari alla fune e quarto posto per Selene Falciani al cerchio, in Prima categoria Senior terzo posto per Ilaria Giuliano al cerchio.

Nelle classifiche Uisp programma d’Insieme secondo posto per Asia Diani e Cecilia Modanesi, terzo per Elisa Bracci e Rebecca Ferrari, quarto per Eleonora Sacchini e Giulia Sollo nella specialità Coppia fune/palla Junior. Nella specialità squadra 5 cerchi Junior/Senior quinto posto con Bracci, Falciani, Ferrari, Giuliano e Iazzetta; nel corpo libero vittoria per Oscar Piccoli, con Bindi, Caselli, Colucci e Sorace.

Buoni piazzamenti anche nella categoria Mini Prima per la squadra a corpo libero con Magiotti, Migliore e Di Tommaso alla loro prima gara e per la squadra 4 cerchi con Arrigucci, Baldassarri, Corridori e Franchi.

Nel campionato regionale Fgi in Quarta Divisione ottavo posto per Marzia Bellini e nono per Anamaria Drula (A3), 12esimo per Caterina Palmucci (A4); in Terza Divisione undicesima Sofia Zigoli (A2), quinta Gemma Battistini e 14esima Valentina Gori (A4); in Seconda Divisione, categoria Junior, quinta Asia Diani; in Prima Divisone, categoria Junior 1, ottava Cecilia Modanesi, nella categoria Senior 1 vittoria per Elisa Iazzetta che si laurea campionessa regionale.

Soddisfazione per lo staff tecnico guidato dalla direttrice tecnica Rossella Marconi e coadiuvata dalle tecniche Alessia Martelli, Serena Perugini, Stefania Perugini, Claudia Giulianini e Noemi Valenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here