Con il Giocagin la festa è per tutti

0
1015

Coreografie di danza, ginnastica artistica, ritmica, aerobica, ballo, arti marziali. Questo e tanto altro è stato il Giocagin 2015, la consueta manifestazione di solidarietà organizzata, al palasport di via Austria, dalla Uisp. Associazioni Speciali di Argentario senza Ostacoli e SKeephanno dato il via alla kermesse che ha visto alternarsi sul palco circa 230 atleti di dieci società: ospite d’onore il ragazzo speciale Vittorio Valvo, il sempreverde amico della Uisp che con il suo esercizio agli anelli ha stupito tutti i presenti. L’incasso è stato di 1.300 euro che, tolte le spese, andranno a finanziare i progetti che Peace Games e Uisp  hanno messo in campo per aiutare e proteggere i bambini dei paesi meno sviluppati. IMG_6129

Nel 2015 Giocagin sosterrà due progetti in Africa, a Foundiougne, in Senegal, e nel campo profughi Saharawi, in Algeria. Le altre società che hanno partecipato sono Csn Artistica, Dance System, Ginnastica Grifone, Palestra Europa Danza, Polisportiva Barbanella 1, Polvere di Magnesio, Progetto Danza e Zenzero Club; assenti alcuni club storici come Artistica Grosseto e Polisportiva Paganico  a causa di malattie. “Possiamo ritenerci soddisfatti – spiega Sergio Perugini, presidente della lega ginnastica Uisp – dispiace per chi non ha potuto partecipare, ma le società presenti hanno offerto un bellissimo spettacolo e anche il pubblico ha risposto in maniera importante, dimostrando di avere ormai nel cuore il messaggio di solidarietà che fa parte della nostra associazione”. “L’intera lega Le Ginnastiche di Grosseto – prosegue Perugini – ha lavorato con grande passione, ma un ringraziamento è doveroso anche al Gruppo degli stili di vita della Uisp, alla segreteria del comitato e a tutti coloro che hanno partecipato alla manifestazione. Infine al Comune di Grosseto per il patrocinio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here