In 150 pedalano al cicloraduno ospedalieri

0
147

E’ stato un successo il cicloraduno ospedalieri, la classica manifestazione organizzata dal Cral Asl 9 sotto l’egida Uisp che ha visto al via oltre 150 amatori. E’ stata la 41esima edizione di un evento che ormai è parte della storia sportiva della città, valido come 23esimo memorial Pegaso 2. Tre i percorsi proposti:_ cicloturistico di 56 chilometri con dislivello di 640 metri, mediofondo di 81 chilometri con dislivello di 1.100 metri, granfondo di 120 chilometri con dislivello di 1.600 metri. Granfondo e mediofondo sono stati i più scelti. Confermata la formula alla francese, con partenza libera e arrivo al Conad di via Scnasanese.

“Siamo molto felici del risultato – dice l’organizzatore Aldo Rotelli, responsabile ciclismo del Cral Asl 9 – i partecipanti ci danno fiducia e noi ripaghiamo con tanto impegno, grazie anche agli sponsor che ci permettono di allestire un bel pacco gara. La nostra non è una gara, ma una giornata da trascorrere in serenità scegliendo il percorso in base alle proprie capacità e possibilità”. “Non c’è niente di competitivo in questo modo di andare in bici – aggiunge Rotelli – vogliamo stare insieme, passare ore con gli amici e godersi la nostra splendida Maremma”.

La classifica per società, rigorosamente non competitiva ma stilata soltanto guardando al numero dei partecipanti, è stata vinta dalla Ss Grosseto con 30 portacolori al via, seguita da Marevettamare con 23 ed Euroteam con 19, sodalizi premiati dagli organizzatori.  Poi a seguire Mbm, Red White, Frangini, Team Marathon Bike, Vc Santa Maria degli Angeli, Quarto Stormo, Castiglionese, Giuncarico Trails, Uisp Grosseto, Acsi nazionale Roma e Amici 2 Ruote.

 

CLICCA QUI PER IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here