Partizan Degrado, un Aprile da favola: è titolo nel calcio a 7!

0
641

FINALE CAMPIONATO CALCIO A 7

 

BARRACUDA CAFFE’ – PARTIZAN DEGRADO 0 – 5

 

BARRACUDA CAFFE’: Scapecchi, Salvadori, F. Palma, Ceccherini, Rossi, Mema, Paladini, Olivo, T. Palma, Ingrati, Iacobucci.  All. Tramannoni, massagg. Medaglini, guardalinee Anselmi.

PARTIZAN DEGRADO: Iacoboea, Tarquini, Conti, Porcari, Paoletti, Continenza, Itri, Donati, Rosati, Bordo. All. Maietto, dir. Stefanelli

ARBITRO: Luciano Betti

RETI: 15’ Itri, 20’ Rosati, 7’ st Paoletti, 15’ st Porcari, 25’ st Conti.

NOTE: ammoniti Iacobucci e Paoletti.

GROSSETO C’è un’altra prima volta nella stagione 2022/23 di calcio a 7 targata Uisp: il Partizan Degrado, qualificatosi da sesta al termine della regular season, si arrampica fino al titolo grazie ad un aprile da favola e alza al cielo la coppa dopo la netta vittoria in finale (5-0) contro il Barracuda Caffè.

Una vera e propria favola per i ragazzi di Maietto che nel corso della stagione è riuscito a plasmare la squadra portandola al massimo del rendimento proprio nel rush finale. Un successo rotondo e legittimo quello ottenuto nell’ultimo atto, con il team di Tramannoni che aveva accarezzato l’idea del back to back dopo il double della passata annata.

Partita in equilibrio nel primo quarto d’ora con la prima grande occasione che è sui piedi di Francesco Conti, che centra la traversa con una bella conclusione al volo, il Barracuda risponde con le iniziative di Iacobucci (respinta di Iacoboea) e Ceccherini, sempre molto attivo sui calci piazzati. Itri, con una deviazione volante, rompe l’equilibrio al 15’: un tocco beffardo che si spegne in modo imparabile alle spalle di Scapecchi. I biancorossoneri provano subito la reazione con Paladini, ma, prima dell’intervallo, il sinistro da fuori di Rosati porta i suoi sul doppio vantaggio, spianando la strada verso il successo finale.

Il Barracuda, infatti, non riesce a trovare le contromosse necessarie durante la pausa, anzi, il tris del caparbio Paoletti in avvio di frazione, con il numero 7 che guadagna palla in posizione defilata infilando poi in diagonale Scapecchi, chiude di fatto il match, con i campioni in carica che vanno in avanti si con generosità, ma senza trovare i varchi giusto, con capitan Tarquini a dettare i tempi in difesa. Ceccherini, con un paio di belle giocate, va vicino e meriterebbe anche il gol, ma invece è il Partizan a rimpinguare il bottino prima con il tracciante di Porcari e, proprio sul gong, con il colpo di biliardo di Francesco Conti che pone la sua firma in questa trionfale gara e che scrive il 5 a 0 finale.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

CLICCA QUI PER LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER LA PHOTOGALLERY

Al termine della gara premiazioni di rito per l’annata diretta dal responsabile Lorenzo Croci, con la premiazione delle due squadre classificate, mentre gli Young Boys fanno incetta degli altri premi, aggiudicandosi i titoli di miglior difesa e il capocannoniere con Matteo Santiloni, autore di 26 reti. Un ringraziamento particolare a tutte le squadre che hanno partecipato al campionato e alla società ASD Invictasauro per la messa a disposizione del terreno di gioco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here