Vivifiume, ottava edizione super con 250 partecipanti

0
409

In 250 hanno partecipato alla festa di Vivifiume Ombrone. L’evento nazionale Uisp ha promosso per tre giorni l’Ombrone attraverso lo sport: discipline d’acquaviva come kayak, canoa e sup, ovviamente, ma anche trekking e mountain bike.
Ad aprire la manifestazione la pulizia di un tratto di fiume Ombrone, a Paganico, con gli studenti dell’istituto comprensivo di Cinigiano. Poi è stato tutto un susseguirsi di emozioni con l’apice raggiunto in occasione del palio rafting, vinto da Cinigiano, che ha coinvolto anche gli altri tre comuni rivieraschi: Grosseto, Civitella Paganico e Campagnatico. Preziosa la collaborazione di Terramare, Legambiente e di tutte le altre associazioni e pro logo coinvolte.

“Abbiamo vissuto un’edizione di eventi importanti – riflette Maurizio Zaccherotti, coordinatore nazionale acquaviva Uisp e vicepresidente Uisp Grosseto – che dobbiamo portare avanti perché radicano sempre di più la coscienze del fiume e la voglia di viverlo a 360 gradi”. Vivifiume è ormai un appuntamento fisso per la Maremma: “Lavoreremo perché continui ad esserlo – aggiunge l’organizzatore – dando sempre più importanza al palio rivierasco affinché diventi l’evento trainante per solidificare la comunità di fiume portando la nostra terra a essere sempre più conosciuta anche a livello nazionale, partecipando alla finale che si terrà il 7 e 8 ottobre sul fiume Tevere”. “E individuando – conclude Zaccherotti – soluzioni accattivanti per tutti i partecipanti”.

Un concetto ribadito anche da Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto: “Il nostro compito – aggiunge – è quello di trovare novità che possano richiamare sempre più partecipanti. In questo il territorio in cui viviamo ci aiuta: la Maremma è perfetta per individuare nuovi percorsi e attività”. “Vivifiume – conclude Perugini – continua a richiamare tante persone perché offre attività diverse, grazie all’impegno delle nostre associazioni”.

CLICCA QUI PER LE VIDEO INTERVISTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here