Young Boys, centro al primo tentativo: è vostra la finale di coppa calcio a 7 Pro!

0
444

FINALE COPPA CALCIO A 7 PRO:

 

NOMADELFIA – YOUNG BOYS 1 – 2

 

NOMADELFIA: D. Neri, Mazelli, I. Carena, M. Carena, L. Carena, B. Neri, Sa. Neri, Si. Neri, Sa. Carena, D. Bonato, Gavani. All. M. Neri, dir. Materazzo.

YOUNG BOYS: An. Massetti, Bassi, Fr. Bianchi, Brizzi, Al. Massetti, Zannerini, Solari, Capitani, Bartolomei, Trabalzini, Santiloni, Maida.

ARBITRO: Fabio Capodimonte

RETI: 7’ Santiloni, 11’ B. Neri, 16’ Maida.

NOTE: ammoniti Al. Massetti e Maida.

GROSSETO Vanno a segno al primo tentativo gli Young Boys che, da matricola, si portano a casa il primo trofeo della stagione di calcio a 7 2022/23: 2 a 1 contro il Nomadelfia nella finale di Coppa Professionisti.

In finale erano arrivate le due squadre che stanno dettando legge anche in campionato, manifestazione in cui però il Nomadelfia si è imposto sia all’andata che al ritorno. Ma in coppa la squadra capitanata da Giuseppe Brizzi ha cambiato il trend, alzando così al cielo l’ambita coppa, al termine di una gara combattuta e dal buon valore tecnico.

Partono meglio gli Young Boys, che provano a prendere in mano le redini del gioco e riescono a sbloccare il match con l’attaccante Santiloni, abile a sfuggire alla marcatura del difensore e depositare in rete sull’uscita del portiere Daniele Neri. La reazione del Nomadelfia, squadra da sempre protagonista nelle manifestazioni di calcio a 7, non si fa attendere con Samuele Neri, capocannoniere del torneo, a fare la voce grossa in mezzo al campo: da una iniziativa del numero 8 la sfera giunge sui piedi di Beniamino Neri che da pochi passi riporta in equilibrio la contesa. Le due squadre si affrontano a viso aperto, con buone trame e tanto agonismo, ma sempre su canali di correttezza, al 16’ arriva poi la rete che fissa il risultato finale. Maida lavora bene una palla sulla destra, converge e, di sinistro, infila Daniele Neri sul primo palo. Le reti del primo tempo terminano qui, ma non le emozioni, con Bartolomei che colpisce il montante su punizione e con il tentativo di Samuele Neri, sempre da calcio piazzato, respinto sfortunatamente vicino alla linea di porta da un proprio compagno.

Nella ripresa gli Young Boys si affidano al controllo della gara puntando sul possesso palla per poi innescare le veloci ripartenze sull’asse Trabalzini-Santiloni: il portiere Daniele Neri è bravo a disinnescare un diagonale del numero 99, permettendo ai suoi compagni di rimanere in partita. L’occasione più grande per il pareggio per il Nomadelfia è ancora sui piedi di Samuele Neri la cui conclusione a botta sicura viene stoppata a pochi passi dalla rete, ma nel finale gli Young Boys, anche grazie alle maggiori rotazioni, sembrano avere più benzina, andando vicini al tris in due occasioni ancora con Maida: sul primo tentativo è superlativo il balzo di Daniele Neri a deviare in angolo, nella seconda, sull’assist di Santiloni, il match winner fallisce il tap-in da pochi passi. Ma la festa degli Young Boys può iniziare: non poteva avere inizio migliore l’avventura dei “giovani ragazzi” nelle competizioni Uisp, con la bacheca che inizia a riempirsi con il primo trofeo.

Onore al Nomadelfia che si è battuto come sempre con bravura e lealtà: ora per entrambe le squadre la testa si rivolge all’imminente inizio dei playoff di campionato.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

CLICCA QUI PER LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER LA PHOTOGALLERY

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here