Con Wheelchair Maremma il tennis è davvero per tutti: successo per il campionato open Uisp

0
407

A Porto Ercole il tennis Uisp è per tutti. Al circolo Wheelchair Maremma il presidente Andrea Sorrentini è voluto scendere in campo con la sua carrozzina. Non solo: il suo obiettivo era quello di confrontarsi con i normodotati, affinché lo sport diventasse davvero una forma di integrazione per tutti. Con piccole modifiche che la Uisp ha deciso per il regolamento, Andrea ha potuto giocare il doppio, assieme al compagno Marco Simoni, nel torneo open: due le partite giocate, con una vittoria e una sconfitta. Ma mai come in questo caso il risultato non è fondamentale.

“Il nostro circolo – afferma Sorrentini – nasce con l’obiettivo dell’integrazione dei disabili nel mondo dello sport. Nella nostra avventura con la Uisp abbiamo deciso di far partecipare un atleta disabile, ovvero io, nei campionati agonistici di tennis. E per ora sta andando bene”. Sorrentini, anche dopo l’incidente subito da giovane, non ha mai perso la voglia di fare sport: con il circolo Wheelchair e con la Uisp è riuscito a trovare la giusta dimensione. Quanto è importante questa avventura? “E’ importantissima – risponde – vogliamo far capire che nello sport ci deve essere integrazione: anche io posso giocare con una persona normodata”. Con Sorrentini in campo una vittoria e una sconfitta: “Lottando fino alla fine – sorride – mancando quattro killer point. Perché tutti possono fare sport, tutti insieme”.

Marco Simoni è il compagno di Andrea: “Ci stiamo divertendo moltissimo, ho accettato l’invito del nostro capitano e i risultati arrivano – spiega –  In queste partite c’è un’integrazione totale, Andrea partecipa come un normodotato nei tornei di doppio e la competizione non manca, anche se il risultato più importante è quello sociale”.

“Questa esperienza – racconta Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto – è per noi motivo d’orgoglio. Da sempre la nostra associazione lancia messaggi di sport per tutti e con il circolo Wheelchair questo l’ideale che ci muove trova perfetto compimento”. “Il movimento è cresciuto tanto negli ultimi anni – riflette Claudio Gabbiani, coordinatore tennis Uisp – ed è bello che grazie al circolo di Porto Ercole possa esserci questa integrazione tra i nostri giocatori, un vero esempio di sport per tutti”.

Al torneo open partecipano anche comitato provinciale Uisp A, Ct Bagno di Gavorrano, Irriducibili Istia, Scansano e Atp Piombinese. Proprio Piombino, domenica 29 gennaio nell’ultima giornata, giocherà a Porto Ercole e in caso di vittoria conquisterà il titolo precedendo Gavorrano. A febbraio inizierà la fase regionale della manifestazione.

 

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE INTERVISTE DI ANDREA SORRENTINI E DEL COMPAGNO DI DOPPIO

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON ANDREA SORRENTINI IN CAMPO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEGLI INCONTRI DEL CAMPIONATO A PORTO ERCOLE

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEGLI INCONTRI DEL CAMPIONATO A GROSSETO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE A GROSSETO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here