Corri nella Maremma, impresa di Catalano in Feniglia. Nella classifica a squadre storico trionfo Costa d’Argento

0
227

Finale spettacolare per il circuito di podismo Uisp Corri nella Maremma. Con 118 atleti al traguardo l’ultima tappa, l’edizione speciale della Corri nella Riserva nell’oasi Wwf Giannella, fa addirittura meglio del tradizionale percorso della Feniglia (117), con lo storico successo dell’Atletica Costa d’Argento nella classifica a squadre, a spezzare l’egemonia del Marathon Bike.

Nell’ultima prova impresa di Davide Catalano, Sbr3: il giovane astro nascente grossetano, appena 16 anni, è il più giovane vincitore di una gara del Corri nella Riserva. Ha prevalso dopo una lunga battaglia su Michele Checcaci (Team Marathon Bike) e su Gabriele Lubrano (Atletica Costa d’Argento) che sale per la quarta volta sul podio.

Tra le donne vince Ilaria Piazzi (Atletica Cascina). Una delle atlete assolute più forti d’Italia nel mezzofondo veloce, già vincitrice nel 2018, diventa una delle quattro atlete con almeno due successi nella riserva e l’unica ad aver conquistato i due circuiti (Feniglia e Giannella). Seconda la vincitrice della categoria Veterani F , Marcella Municchi (Atletica Costa d’Argento), che in rimonta va a prendersi la piazza d’onore bissando lo stesso risultato di un mese fa in Feniglia, così come la terza Matilde Fabriani (Atletica Cascina). Quarta assoluta è la vincitrice Junior, Sabrina Landini (Atletica Costa d’Argento) che ha impressionato tutti come in Feniglia dimostrandosi nonostante fosse l’atleta più giovane in gara, già competitiva per le posizioni di vertice. Tra i Veterani, con una grande gara, sorride Christian Fois (Atletica Costa d’Argento). Il vincitore junior è Alessandro Valvani (Atletica Follonica), bronzo ai campionati italiani cadetti di cross e quinto assoluto dopo una bella bagarre con Alessandro Galatolo (Atletica Costa d’Argento) che gli soffia la quarta piazza.

 

Alla fine della gara emozioni con le premiazioni del circuito. C’era grande attesa per la sfida al vertice del trofeo a squadre, ma già dalla lista iscritti si era capito che l’Atletica Costa d’Argento era pronta a superare il Team Marathon Bike: dopo 13 stagioni di dominio incontrastato, il titolo passa da Grosseto all’ Argentario. Per il 3° posto la spunta la Polisportiva Montalto che diventa così la prima squadra fuori provincia a salire su un podio del trofeo. Passando ai top runner non basta la piazza d’onore in Giannella a Michele Checcaci (Team Marathon Bike) per sopravanzare al secondo posto l’assente Francesco Iacomelli (Atletica Costa d’Argento), che mantiene quindi la prestigiosa posizione dietro al compagno di squadra Jacopo Boscarini. Anche tra le donne stesse società di appartenenza sul podio: doppietta Costa d’Argento (Marcella Municchi – Marika Di Benedetto) mentre Katerina Stankiewicz (Team Marathon Bike) con due sole gare disputate si tiene la terza posizione. Michele Checcaci vince la categoria B, nella F trionfa Antonio Barrasso (Gs Reale Stato dei Presidi) mentre nella categoria è Silvana Benedetti (Atletica Costa d’ Argento) ad alzare il trofeo .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here