Mascherine per aiutare i bambini in Pediatria: anche la Uisp al fianco della famiglia Marras

0
170

Anche la Uisp di Grosseto al fianco della famiglia Marras per il nuovo progetto che, ricordando Maria Sole, vuole aiutare il reparto di pediatria dell’ospedale Misericordia di Grosseto. Nella sede Uisp di viale Europa sono in vendita le nuove mascherine di SuperSole Mary Mouse, fucsia o blu: hanno un costo di 10 euro e sono disponibili al comitato il martedì dalle 10 alle 12, il mercoledì dalle 15 alle 17 e il venerdì dalle 17 alle 19 (per info 3385361148).
“Non potevamo che mettere a disposizione tutto il nostro impegno per questa nuova iniziativa – spiega Maria Teresa Ferrini, del comitato Uisp di Grosseto – vista la nobile causa chiediamo a tutti i soci di dare il loro contributo. Insieme potremo contribuire a raccogliere fondi per l’acquisto di un monitor ePm10 per la valutazione, visualizzazione, memorizzazione e revisione dei parametri vitali per i bambini o i neonati da donare al reparto di pediatria dell’ospedale Misericordia di Grosseto”.
Se i fondi raccolti saranno maggiori, le donazioni rimanenti saranno devolute all’ospedale Meyer di Firenze. “Ancora una volta dobbiamo dire grazie a chi ci è sempre stato vicino – aggiunge Isabella Sichi – come gli amici della Uisp e di Banca Tema che da subito hanno sposato la nostra iniziativa. In questi anni il sostegno non è mai mancato, è quello che ci dà la forza di andare avanti nei nostri progetti, sempre con le parole di Sole nel cuore, perché l’amore vince sempre”. Le mascherine sono disponibili anche negli uffici della direzione generale di Banca Tema in corso Carducci 14, dal lunedì al venerdì in orario 8-16 (per informazioni e prenotazioni contattare il numero 0564438200).
“Siamo felici di dare il nostro contributo a questa bella iniziativa – chiosa Alberto Barazzuoli, presidente di Uisp solidarietà – continuiamo a sostenere i progetti della famiglia Marras, ma anche quelli di tutte le associazioni di volontariato che operano in Maremma. Chiunque abbia un’idea o un’iniziativa trova massima collaborazione nella Uisp”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here