In 500 al palasport di via Lago di Varano: il Giocagin è una festa

0
506

Ancora una volta la festa del Giocagin ha colorato la città di Grosseto. Un’esibizione molto applaudita, quella andata in scena al palasport di via Lago di Varano: 250 i giovani e giovanissimi atleti che si sono esibiti nell’impianto cittadino.

Davanti ad altrettanti spettatori la manifestazione di ginnastica, danza e arti marziali come da sua prerogativa ha avuto un fine benefico: l’obiettivo di Giocagin, in tutti gli eventi in Italia, è aiutare  la popolazione rifugiata del Libano, insieme alla Ghassan Kanafani Cultural Foundation, che lavora con bambini abili e disabili nei campi profughi palestinesi.

Non sono mancati momenti particolarmente significativi, come l’esibizione di Argentario senza ostacoli, la società della Costa d’Argento che offre una possibilità di socializzazione e di sport anche ai diversamente abili. Barbanella Uno, Palestra Europa, Artistica Grosseto, Ginnastica Grifone, Spada Antica e Progetto Danza, assieme all’immancabile Vittorio Valvo agli anelli, sono stati gli altri protagonisti.

“Diciamo grazie alle nostre storiche società affiliate – afferma il presidente Uisp, Sergio Perugini – che anche quest’anno non spono volute mancare a un appuntamento che per il comitato è tra i più importanti dell’intera stagione sportiva. Con Giocagin portiamo nei palasport la nostra idea di sport per tutti, all’insegna della socializzazione e della solidarietà”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here