Trecento studenti camminano per ricordare Samia

0
209

“Una rosa per Samia” è stata un successo. Trecento studenti grossetani hanno partecipato alla passeggiata senza barriere lungo le vie di Grosseto, organizzata dal liceo Rosmini con il sostegno della Uisp, del Team Marathon Bike e della commissione pari opportunità della Provincia di Grosseto. Ha aderito all’iniziativa anche Lorella Ronconi, che da sempre promuove l’abbattimento delle barriere architettoniche. Nella cerimonia introduttiva gli studenti del Rosmini hanno letto alcune poesie di Lorella che mettono in luce la determinazione a voler vedere l’azzurro nel cielo anche nei momenti bui. Il suo è stato un messaggio di speranza e di coraggio, che si è legato a quello di Cristiana Artuso, dell’Associazione Skeep, che ha elogiato la forza degli atleti paralimpici proprio nel giorno in cui si sono aperti a Grosseto gli Italian Open Championships 2019, il meeting internazionale di atletica paralimpica, con gli studenti del Rosmini che hanno affiancato lo staff organizzativo nella gestione dell’evento. La loro presenza è riconosciuta come attività di volontariato e di alternanza scuola-lavoro.

Lucia Morucci, presidente della commissione pari opportunità della Provincia di Grosseto, ha invece messo in evidenza l’importanza di raccordare le politiche di genere con i vari enti, per organizzare quelle iniziative che possano contrastare la discriminazione e che promuovano le buone pratiche per il superamento delle differenze di genere. Morucci ha ribadito che la storia di Samia Iusuf Omar è una fondamentale lezione di cittadinanza globale perché ricorda l’impegno che tante donne mettono in campo per rivendicare la loro piena partecipazione alla vita civile, culturale e sportiva del paese. E Francesco Luzzetti, presidente del consiglio della Uisp di Grosseto, ha ricordato come da sempre l’associazione dialoga con le istituzioni, le federazioni, le società sportive, ma anche con il mondo della scuola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here