Emozioni e ricordo nel memorial Skeep: dominano Atletica Costa d’Argento e Marathon Bike

0
233

Il meteo inclemente ha messo a rischio il memorial Skeep. Ma proprio prima della partenza il cielo si è aperto permettendo la disputa della corsa podistica ospitata dal camping Cielo Verde, valida come settima prova del circuito di podismo Uisp Corri nella Maremma.

I risultati passano in secondo piano rispetto al ricordo di Giulio De Paola, Patrizia Del Dottore, Morena Giulianini e Francesca Callari, i volontari che l’associazione Skeep ha perso durante il suo cammino e che la presidente Cristiana Artuso ha ricordato commossa durante le premiazioni, unendosi alle parole dei loro familiari. “Questa gara è per loro – dice Artuso – hanno dato tanto all’associazione, sposando con entusiasmo i nostri valori. Hanno lasciato in tutti noi un grande vuoto, ma i loro insegnamenti continuano ad aiutarci nel nostro percorso”.

Passando all’aspetto agonistico dominano Atletica Costa d’Argento e Team Marathon Bike, cannibalizzando i sei posti sul podio. Nella gara maschile vince Jacopo Boscarini (Atletica Costa d’Argento), davanti a Matteo Di Marzo (Marathon Bike) e al compagno Cristian Fois. Tra le donne esulta invece la società del presidente Maurizio Ciolfi, che assieme a Roberto Malarby ha supportato Skeep nell’organizzazione dell’evento, perché ai primi due posti ci sono Katerina Stankiewicz, ottima quindicesima assoluta, e Cristina Gamberi, mentre il podio viene completata dalla solita Angela Mazzoli (Atletica Costa d’Argento).

Dal quarto al decimo assoluto ci sono Simone Gamenoni, Podistica La Stanca, Salvatore Sbordone, Quarto Stormo, Claudio Bruni, Cbs Roma, Francesco Sbordone, Quarto Stormo, Luigi Cheli, Marathon Bike, Marco Bulleri, Atletica Rivellino, Marco Lippi, Marathon Bike. Il migliore tra gli atleti speciali di Skeep è Davide Bocchi, che chiude 37esimo: “Ci tenevo particolarmente a fare bene in questa corsa e a ricordare i nostri amici – racconta – nonostante la pioggia è stata una bellissima giornata”.

Boscarini e Stankiewicz confermano il successo dell’edizione 2018: per Jacopo quinto successo in questo Corri nella Maremma, la moglie fa il bis dopo il ritorno in gara (e al successo) a Magliano. Di Marzo invece conquista il quinto secondo posto di questa stagione. Tra i top runner guida Boscarini con 40 punti, poi Di Marzo con 30 e Fois che supera Lubrano a quota 22. Tra le donne Ottobrino a 36, poi Gamberi a 23, Di Benedetto e Mazzoli a 21.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here