Al Quarto Stormo è festa: tra gli aerei vincono Cialini e Ottobrino

0
860

La Race Quarto Stormo non è una gara come le altre. Non può esserlo vista la location del tutto particolare, con dieci, velocissimi chilometri tutti all’interno dell’aeroporto militare di Grosseto. E anche quest’anno la corsa, valida come quarta prova del circuito di podismo Uisp Corri nella Maremma, ha dato spettacolo.

A imporsi è stato un vincitore a sorpresa, il chianino Leonardo Cialini, Polisportiva Chianciano, volto nuovo per il Corri nella Maremma. “Venivo da un periodo non proprio positivo – ha detto – vincere una gara del  genere è davvero una grande soddisfazione. Vorrà dire che dovrò correre più spesso in Maremma”. Al secondo Matteo Di Marzo, del Team Marathon Bike. “Felice per questo risultato – ha spiegato all’arrivo – sto meglio e voglio continuare a crescere”. Poi un’accoppiata del Quarto Stormo, con Mirko Dolci e il mai domo Francesco Sbordone. “In realtà io lavoro a Livorno –ha ricordato Dolci – ma in questa gara non potevo mancare e ho dato tutto me stesso”. “Quando si gioca in casa bisogna sempre dare di più, anche perché ci sono i colleghi che ti prendono in giro – ha sorriso Sbordone – per me correre è una grande passione e lo faccio per divertirmi. Il risultato non conta”. Nei dieci anche Claudio Bruni, Cbs Roma, arrivato abbracciato a Iacopo Viola, Atletica Costa d’Argento, poi Marco Biagioni, Asd Impero, Luigi Cheli, Team Marathon Bike, Li Fu Tan, Atletica Rivellino, Yuri Ragnini, La Chianina Running.

Tra le donne finisce come a Su e Giù per le Mura: prima Antonella Ottobrino, Quarto Stormo, che precede Emanuela Grewing, Atletica Casone Noceto. Completa il podio Marika Di Benedetto, Atletica Costa d’Argento, vincitrice alla Run for Polio. “La stagione è iniziata bene – ha ricordato la Ottobrino – vincere in casa è ancora più bello”.

Come sempre curato ogni dettaglio dell’organizzazione, impagabile il lavoro di Fabio Santilli. “E’ facile immaginare che una corsa in una base militare – ha affermato l’organizzatore – presenta tutta una serie di criticità che le altre gare non hanno. Ma è bello continuare a essere presenti nel circuito e vedere la risposta degli atleti”. Ben 154, quelli giunti al traguardo. “Ormai è diventato un appuntamento sportivo nel cuore degli appassionati – ha commentato il colonnello Urbano Floreani, comandante del Quarto Stormo – abbiamo un’associazione veramente numerosa che ha organizzato questo bellissimo evento”.” Siamo qui come Quarto Stormo da sessant’anni – ha aggiunto – siamo cresciuti insieme alla città e spero che questa corsa possa aiutare a promuovere ancora di più la Maremma. Mi piace pensare che i podisti che oggi sono qui a correre e vengono da fuori provincia tornino anche per turismo. La base è parte della città, è sempre stata aperta al territorio e vive nel territorio. Questa gara è un’occasione ulteriore da sfruttare”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA GARA

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here