Rispoli batte Balducci all’Argentario: tris nel campionato d’inverno

0
674

Ha aspettato quasi due anni, l’ultima volta era stata alla Granfondo dell’Argentario 2016. Ma alla fine Federico Rispoli ce l’ha fatta, battendo il grande rivale Mirco Balducci. E’ successo ancora nei single track di casa, nella terza tappa del campionato d’inverno mountain bike Uisp e alla fine il grande protagonista di questo avvio di stagione non ha nascosto la sua soddisfazione esultando all’arrivo.

Quella con partenza e arrivo a Pozzarello di Porto Santo Stefano è stata una gara campale, partita sotto la grandine e disputata quasi per intero sotto una pioggia battente. Per chi l’ha affrontata sfidando il maltempo è stata una prova di forza, per chi l’ha guardata è stata uno spettacolo, con i corridori che sono transitati per tre volte sotto lo striscione d’arrivo e sono stati avvistati nei loro duelli sulle colline circostanti.

Da subito ritmo furioso con i tre protagonisti più attesi: con Rispoli, Ciclistica Argentario, vincitore delle prime due prove del circuito, e Balducci, Tondi Sport, c’è anche Cristiano Taliani, New Bike 2008 Racing Team, secondo sia a Cala Violina che Scarlino. Subito dietro, a una manciata di secondi, l’altro argentarino Claudio Fanciuli, Team Marathon Bike. Taliani regge per un giro, nel secondo e nel terzo c’è il duello strepitoso tra Rispoli e Balducci. Il pluricampione d’Italia e del mondo scappa via nell’ultima discesa e sembra a un passo dal trionfo quando i due sfuggono allo sguardo degli spettatori, ma negli ultimi strappetti Rispoli dà il tutto per tutto , supera Balducci e lo precede al traguardo. Sul podio c’è Taliani, poi Fanciulli, Valentino Nannetti, Alessio Brandini, Ivan Angelo Turconi, Aldo Bizzarri, Andrea Zullo e Antonio Tiralongo.

Al via della corsa ben organizzata dall’Mt Bike Argentario in collaborazione con la lega ciclismo Uisp, ben 79 coraggiosi che hanno sfidato le intemperie, a riprova che il campionato d’inverno è ormai un evento importante per gli amatori delle ruote grasse.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA GARA

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here