Balducci e Zanier trionfano nel ricordo di Andrea Nencini

0
900

Successo strepitoso per il gruppo sportivo “Massimo Boni” sezione ciclismo del comando provinciale dei vigili del fuoco di Grosseto, che organizzava a Castiglione della Pescaia la terza prova della 22esima edizione del campionato italiano di ciclismo specialità della mountain bike e il quinto “Memorial Andrea Nencini” riservato ai “pompieri” di tutta Italia. La manifestazione curata nei minimi particolari è stata perfetta e ha ricevuto consensi da parte di tutti gli addetti ai lavori e appassionati, per il percorso  tecnico e spettacolare che ha messo dura prova le qualità atletiche dei partecipanti.

A questo si deve aggiungere la grande soddisfazione del gruppo sportivo “Massimo Boni” per la conquista  della maglia tricolore arrivata grazie all’ottima prova  del di Andrea Bassi che sale sul gradino del podio più alto nella categoria Master M4. Il comando di Grosseto vince anche la classifica generale piazzandosi primo con 34 punti, lasciando la seconda posizione al comando di Pordenone a quota trenta e la terza a Treviso che si ferma a 28 punti. Alla gara potevano partecipare anche ciclisti tesserati per le altre federazioni e associazioni inseriti in una classifica esterna al campionato italiano vigili del fuoco.  Perfetti come sempre i giudici di gara e cronometristi della Uisp di Grosseto.  A mettersi in evidenza nella classifica assoluta  Mirco Balducci del Gruppo Ciclistico Tondi Sport  primo a tagliare  la linea del traguardo, lasciando la seconda posizione a Federico Rispoli del Gc Argentario e il terzo posto al Vigili del Fuoco di Pordenone Maura Zanier. Il campione italiano, molto emozionato all’arrivo, ha ricordato Andrea Nencini, come del resto tanti altri partecipanti. Gli oltre 150 partenti in rappresentanza di 38 comandi,  si sono dati battaglia sul tracciato di 38 chilometri con partenza e arrivo sul lungo mare di Castiglione della Pescaia. Buona anche la prova degli altri atleti della squadra di Grosseto che piazzano Lucia Catarsi alla seconda posizione nella categoria riservata alle  donne. Grande assente e costretto a rinunciare per motivi personali all’ultimo momento, il portacolori del comando di Grosseto Renzo Vestri.

Ma nonostante l’assenza del forte atleta, su cui Grosseto  puntava per conquistare  punti preziosi per la classifica generale, il comando maremmano riusciva lo stesso nell’impresa di piazzarsi al primo posto della graduatoria generale.  La partenza della carovana è dallo stabilimento balneare Balena  preceduta da un gruppo di staffettisti in moto, guidati dalla grossetana Silvia Giannetti esperta motociclista e protagonista di tanti rally in Africa e della Parigi Dakar. Dopo la tappa di trasferimento, il via ufficiale viene dato nella zona industriale. Una salita impegnativa di circa nove chilometri seleziona subito il gruppo.  I ciclisti dopo essere passati sotto  Poggio Ballone proseguono nella zona dell’Eremo di San Guglielmo. Sono sempre Balducci, Rispoli e Zanier a fare l’andatura e a passare per primi nei tre punti di controllo sistemati lungo il percorso fino ad arrivare al traguardo finale del lungomare della cittadina balneare. Alla fine delle fatiche trasferimento per tutti al pasta party offerto a Casa Mora seguito dubito dopo dalla cerimonia di premiazione.  Il comando di Grosseto ringrazia tutti coloro che hanno contribuito alla perfetta riuscita della manifestazione, sponsor, comune di Castiglione della Pescaia e le associazioni e istituzioni che ha vario titolo sono state impegnate per tutta la manifestazione.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA PARTENZA

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’ARRIVO

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here