Torna la Festa della Toscana: doppio spettacolo con mille giovani al Moderno

0
1876

Torna, venerdì 1 dicembre, il tradizionale spettacolo con la Festa della Toscana al Teatro Moderno. Ancora una volta l’evento sarà curato dalla Uisp solidarietà, con numeri come sempre da record. Sono 224 gli allievi coinvolti nello spettacolo di quest’anno che ha come tema “La strada, il futuro..”. Nello spettacolo teatrale di quest’anno si pone la riflessione su quegli  elementi delle riforme dei Lorena che hanno dato specificità alla Toscana e  che hanno anticipato aspetti salienti della Toscana moderna.

La Uisp ha voluto mettere in risalto alcune riforme: quello delle vie di comunicazione, per terra e  per mare, è stato l’incipit per una serie di effetti interessanti sui piani economico, sociale, culturale e artistico. L’ammodernamento delle strade consolari romane e di quelle medioevali ha  costituito la rete di base su cui si sono intersecati nuovi assi viari.  Così, a partire dal 1700 l’organizzazione delle diligenze postali ha garantito  ad istituzioni e ai privati l’efficace diffusione di notizie pubbliche e private, portando la Toscana ad essere regione all’avanguardia nell’economia e nell’arte. E poi l’educazione della  popolazione, seguendo le teorie pedagogiche di Pestalozzi, che ha ridotto  l’analfabetismo e la superstizione. La scuola di chirurgia di Santa Maria Novella è statacentro di eccellenza scientifica e di cura delle malattie. I Lorena hanno realizzato nuove vie di comunicazione e hanno indicato nuove vie per un viaggio verso il futuro, nel quale valorizzazione  del passato, rispetto del presente e coraggio di sperimentazione sono le  direttrici da seguire. Questo e tanto altro sarà portato sul palco con esibizioni di danza, ginnastica, teatro, tutte accompagnate dalla musica.

Artistica Grosseto, Dance System, Freaks Hip Hop School, Ginnastica Grifone, Odissea 2001, Palestra Europa e Polisportiva Barbanella 1 sono le sette società affiliate al comitato che parteciperanno con 20 coreografie coinvolte nello spettacolo. Diviso, come da tradizione, in due esibizioni. Oltre all’appuntamento serale aperto a tutti, ore 21, ci sarà anche il festoso matinée alle 9,30, con 800 studenti delle scuole della provincia di Grosseto come spettatori.

“Anche quest’anno, grazie al supporto delle nostre società e degli atleti – afferma Fabio Nocchi, coordinatore provinciale ginnastica Uisp – siamo riusciti a mettere in piedi un evento speciale, che potesse coinvolgere il maggior numero possibile di giovani per celebrare la festa della Toscana”. Lo spettacolo, per la parte mattutina, è organizzato con la compartecipazione del Comune di Grosseto, del consiglio regionale della Toscanae del Miur. Il ricavato della manifestazione della sera (al netto delle spese) andrà all’Associazione Italiana persone Down, sezione di Grosseto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here