Poker di Marconi: quarto successo nella cronoscalata del Peruzzo

0
458

Luca Marconi si conferma re del Peruzzo conquistando per la quarta volta la massacrante cronoscalata che porta a Sassofortino. Il portacolori del Gs Sportissimo rispetta i pronostici e vince la gara organizzata da Euroteam, Pro Loco e lega ciclismo Uisp, pur trovando in Giuseppe Cuffia, Team Focus Fanelli Bike preceduto di meno di 5 secondi, un rivale davvero di valore. Marconi chiude in 18’01″28, Cuffia in 18’06″29.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI TUTTA LA CORSA

“Stavolta non c’era Lombardi che mi ha battuto l’anno scorso – ricorda Marconi (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) – ma Cuffia è stato un avversario davvero ostico. Mi trovo bene qui sul Peruzzo, è una salita dura come piace a me, poi è vicino a casa e la organizzano degli amici, vengo sempre volentieri. Volevo scendere sotto i 18 minuti, non ci sono riuscito per pochissimo”. “Dalla mia stagione – aggiunge Marconi – mi aspettavo qualcosa in più, le gare a cui tenevo non sono andate troppo bene ma ancora manca qualche corsa importante alla fine quindi spero di togliermi qualche altra soddisfazione. Intanto mi godo questo bel successo”.

In 21 coraggiosi si sono ritrovati ai piedi della salita, pronti a sfidare le terribili rampe che portano al paese ma anche il caldo torrido che ha reso una prova già molto difficile ancora più impegnativa. Un solo altro corridore è sceso sotto i 20 minuti, si tratta di Mattia Burini, Uc Trasimeno Cicli Valentini, con 19’23″31, poi Antonio Tiralongo del Mobility Bike Motion in 20’13″67, Giordano Martellini del Mountain Bike Team Santa Fiora in 20’13″81. Proprio Martellini ha vinto la categoria G1, Marconi la G2, Cuffia la G3, Silvio Rinaldini (Himod Bike 4Elements) la G4, Andrea Prontini (Himod Bike 4Elements) la G5. L’Sbr3 Edilmark è stata la prima società come partecipazione, l’Himod 4Bike Elements la prima società a punteggio.

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY

Alla fine premiazioni sotto gli alberi della sagra del maccherone e soddisfazione da parte di tutto il comitato organizzatore.

“E’ una gara dura, quasi per professionisti – afferma Chiara Turacchi, vicepresidente della Pro Loco di Sassofortino (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) – una salita tanto impegnativa dà valore alla nostra gara. Questo appuntamento è inserito nella sagra del maccherone, che alla genuinità del mangiare abbina la bellezza naturalistica del luogo. Come Pro Loco siamo attivi da un paio d’anni, vogliamo promuovere e rafforzare ogni forma di associazionismo e voglia di fare, che sia artistica, culturale e sociale, portando avanti sempre più iniziative sia per giovani che per meno giovani”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here