Mare, fiume e natura: lo sport che aiuta l’ambiente. Si rafforza il legame tra Uisp e Legambiente

0
944

MARINA DI GROSSETO (GR) Si è svolto domenica mattina 6 agosto, presso il Bagno La Rotonda, il convegno “Mare, fiume e natura: lo sport che aiuta l’ambiente”, promosso da Festambiente e Uisp Grosseto, che ha visto protagonisti Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente, Maurizio Zaccherotti, responsabile regionale Uisp Acquaviva e vicepresidente del comitato Provinciale di Grosseto e Sergio Perugini, presidente della Uisp di Grosseto.

Legambiente e Uisp Grosseto hanno firmato un accordo per sviluppare le attività sportive ed evolvere tali attività verso buone pratiche sociali.

Due sono gli aspetti che devono emergere in questa occasione – spiega Angelo Gentili (CLICCA QUI PER LA SUA INTERVISTA)– ovvero l’importanza dello sport all’aperto che rafforza il rapporto con il mare e i fiumi, ma anche l’importanza che tali attività sotto un punto di vista sociale, civile e ambientale, con le persone che possono diventare vere e proprie sentinelle dell’ambiente. Tante, infatti, sono state le segnalazioni di discariche all’aria aperta, guasti ambientali e principi di incendio rese possibili dal fatto di vivere l’ecosistema fluviale e marino”.

Un tema che tutto il tavolo ha condiviso è stato quello della sempre più forte collaborazione tra Uisp Grosseto, Legambiente e Festambiente, vedi l’Ecopiscina e l’Ecocampo presenti durante tutto il periodo di Festambiente, ma anche con attività al di fuori di questo periodo e, a tale proposito, sono stati organizzati anche campus estivi nella struttura di Rispescia.

Maurizio Zaccherotti (CLICCA QUI PER LA SUA INTERVISTA), responsabile regionale Acquaviva punta a creare una substruttura di monitoraggio ambientale legata alla pratica sportiva, una vera e propria associazione a sostegno della scienza. Ciò passa da una “calendarizzazione delle iniziative volte alla promozione del territorio e alla tutela ambientale con specifico interesse delle aree fluviali e marine. Vivifiume Ombrone, per esempio, è un evento dedicato alla promozione delle discipline sportive outdoor (canoa, trekking, Mtb, equitazione) che ha fatto scuola e, dopo tre anni tante attività simili hanno coinvolto e stanno coinvolgendo fiumi come il Po e il Tevere”.

Chiusura affidata al presidente Uisp Sergio Perugini (CLICCA QUI PER LA SUA INTERVISTA) che ha ricordato come “nel 2008 la Uisp abbia firmato un protocollo di intesa con il Ministero dell’Ambiente a sostegno della tutela ambientale e del risparmio energetico. A livello provinciale tante sono le iniziative volte a vivere a stretto contato con la natura come per esempio il “Corri nella Maremma”, venti tappe che vanno a toccare e riscoprire piccole località della provincia di Grosseto, il “Trail nel Parco della Maremma”, oppure le manifestazioni ciclistiche lungo le “Vecchie Ferrovie”. “Bicincittà e le camminate organizzate sono altri esempi di come si voglia stimolare un’attività sportiva sostenibile e che aiuti anche l’ambiente”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE PRESSO IL BAGNO LA ROTONDA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here