Orbetello Half Marathon, Boscarini e Bianchi trionfano nell’edizione dei record

0
1321

Non poteva che essere vinta dal padrone di casa Jacopo Boscarini una super edizione, la nona, della Orbetello Half Marathon. Super perché al via di questo Giro della Laguna si sono presentati 650 atleti, davvero un grande successo organizzativo per il Gs Reale Stato dei Presidi, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Orbetello e la lega atletica Uisp.

Subito dopo il via (CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA PARTENZA) Boscarini ha spinto al massimo, riuscendo a precedere di due minuti l’attesissimo Giorgio Calcaterra, in un percorso immerso tra le bellezze della costa d’Argento, con partenza e arrivo sulla Laguna di Orbetello. Anche il tre volte campione del mondo alla fine ha dovuto ammettere la sua superiorità: “Se Jacopo è forte? Io onestamente l’ho visto solo alla partenza – sorride l’undici volte vincitore della cento chilometri del Passatore (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) – Sono felice di aver partecipato a questa gara che è davvero bellissima, sia per il modo in cui è organizzata, sia per il territorio splendido che attraversa”. “Non sono molto soddisfatto della mia prestazione – dice un insaziabile Boscarini (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA), che ha chiuso in un’ora, dieci minuti e 16 secondi – ma ci tenevo molto a vincere questa corsa e sono felice di esserci riuscito”. Al terzo posto Domenico Liberatore, Podistica Solidarietà, che ha preceduto l’altro portacolori dell’Atletica Costa d’Argento, Fabio Lubrano. Gli argentarini piazzano anche Cristian Fois al sesto posto e Iacopo Viola all’ottavo, mentre Giorgio Bizzarri (Ss Lazio) è quinto, Fabio Erobusti (Calcaterra Sport) è settimo, Simone Marconi (Bolsena Forum Sport) è nono e Alessandro Coianiz (Piano ma Arriviamo) è decimo.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’ARRIVO

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE

Tra le donne strepitosa la prestazione dell’italo venezuelana Maria Grazia Bianchi, Ss Lazio, che giunge addirittura 13esima assoluta e con 1:22:33 polverizza il record femminile. “E’ stata la mia prima volta qui in Maremma – spiega (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) – e sono particolarmente felice di essere qui. Era un percorso difficile in questa Laguna, penso di aver disputato una buona prova”. Lontanissime le avversarie con Silvia Nasso (Tirreno Atletica), seconda tra le donne, staccata di 10 minuti, terza l’amiatina Marcella Municchi (Uisp Abbadia San Salvatore).

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE PREMIAZIONI

Euforico Andrea Coli, presidente del Reale Stato dei Presidi: “Siamo fieri di quello che siamo riusciti a fare – afferma (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) -ringraziamo tutti quelli che ci hanno aiutato e speriamo di proseguire su questa strada. Oltre l’ottanta per cento degli iscritti arriva da fuori regione, adesso ci metteremo subito al lavoro per pensare al 2018″. “Noi dobbiamo ringraziare gli organizzatori per ciò che hanno saputo mettere in piedi – spiega il sindaco Andrea Casamenti (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA), presente alla gara assieme agli assessori Matteo Mittica e Maddalena Ottali – questa gara è un esempio di quanto il turismo sportivo può dare alla nostra comunità.  Tantissimi partecipanti che hanno portato le famiglie, riempiendo gli alberghi e il centro storico. Ci impegneremo per far sì che questa gara possa crescere ancora e, perché no, raggiungere l’obiettivo dei mille partecipanti”. “Questa è una corsa davvero importante – aggiunge Sergio Perugini, presidente provinciale della Uisp – siamo felici di aver dato il nostro contributo a un evento come questo in cui tra l’altro il binomio sport-ambiente è perfettamente valorizzato”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO