Sui pedali mezzo secolo dopo per non dimenticare l’alluvione

0
658

Cinquant’anni dopo, per non dimenticare.  Con la canoa, in bicicletta o a piedi, la Uisp di Grosseto ha ricordato l’alluvione del fiume Ombrone, attraverso una serie di iniziative. Grazie alla collaborazione del liceo sportivo di Grosseto un numeroso gruppo di studenti, un centinaio, si è ritrovato di buon mattino all’Hotel Il Parco, proprio dove l’Ombrone ruppe gli argini il 4 novembre 1966. Dopo il via dato dall’assessore comunale Fabrizio Rossi (CLICCA QUI PER IL VIDEO), il numeroso e festoso gruppo si è diviso in partecipanti sui pedali, assieme a un gruppo di cicloamatori più esperti guidati da Giovanni Pettinari (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA), e di camminatori (CLICCA QUI PER IL LORO VIDEO), con Giosuè Russo in prima linea.

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY

Dopo aver toccato i principali punti di osservazione del fiume Ombrone, come alla Steccaia (CLICCA QUI PER IL VIDEO) gli studenti sono giunti nel centro storico di Grosseto (CLICCA QUI PER IL VIDEO), dove ancora l’assessore Rossi (CLICCA QUI PER LA SUA VIDEO INTERVISTA) ha ricordato l’importanza di tramandare la memoria storica di un evento tanto significativo – pur nel dramma – per la città di Grosseto, anche per fare in modo che tale tragedia possa non essere più vissuta. Mai più un’alluvione a Grosseto“.

Tappa finale, come la prima, all’Hotel Il Parco (CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA AL GESTORE), con la struttura che ha offerto pizza e bevande agli studenti desiderosi di rifocillarsi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here